Home Page Liceo Copernico

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Organizzazione e POF Offerta Formativa Offerta Formativa Dipartimenti
E-mail Stampa PDF

 

Scienze

Motorie

Linee Generali e Competenze

Obiettivi Specifici di Apprendimento

 Strumenti e Metodi

 Verifiche e Valutazione

 

LINEE GENERALI E COMPETENZE

 

L’insegnamento dell’Educazione Fisica contribuisce alla formazione della persona-studente favorendo l’apprendimento di competenze motorie, sportive, espressive, emotive, sociali, patrimonio indispensabile per una crescita sana ed armonica.Lo sviluppo motorio è parte integrante dello sviluppo integrale del giovane e una didattica non riduttiva esclude la concezione delle ore di Educazione Fisica come momento unicamente ricreativo ma, organizza delle situazioni di apprendimento che facilitano esperienze, scoperte, prese di coscienza e abilità nuove, individuali e collettive, e che diventano patrimonio personale dell’alunno.

L’insegnamento dell’Educazione Fisica sarà presente all’interno del curricolo liceale per un monte ore complessivo di 330 ore nel quinquennio , corrispondente a 66 ore annuali, ovvero 2 ore settimanali.

Sarà data un’impostazione scientifica all’insegnamento che si evidenzierà nel metodo di studio per l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze motorie e sportive, e nell’ambito dei contenuti tipici del campo delle scienze motorie, mediche, biologiche, fisiche, naturali.


Al termine del percorso liceale ,in seguito alla frequenza di attività educative e didattiche della disciplina di EDUCAZIONE FISICA lo studente dovrà:

  1. aver acquisito il valore della propria corporeità come manifestazione di una personalità equilibrata e stabile;

  2. aver consolidato una cultura motoria e sportiva quale costume di vita;

  3. aver raggiunto un completo sviluppo corporeo e della capacità attraverso l’utilizzo e l’incremento delle capacità motorie e delle funzioni neuromuscolari;

  4. aver acquisito una solida conoscenza e pratica di alcuni sport individuali e di squadra valorizzando le attitudini personali;

  5. aver sperimentato e compreso il valore del linguaggio del corpo.

  6. aver acquisito conoscenze e comportamenti che possano permettergli un consapevole rapporto con l’ambiente, nel quale saprà operare in sicurezza e con l’uso di strumenti specifici.

  7. aver affrontato e assimilato i problemi legati all’alimentazione per acquisire un rapporto corretto con i cibi di cui conosce qualità e caratteristiche.

  8. aver acquisito una conoscenza ed un’esperienza diretta in ambito sportivo nei diversi ruoli per poter valutare e apprezzare lo sport come valore di confronto e come momento formativo utile a favorire l’acquisizione di comportamenti sociali corretti per un inserimento consapevole nella società e nel mondo del lavoro.

 

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PRIMO BIENNIO


Nel primo biennio, dopo aver verificato i livelli di apprendimento conseguiti nel corso del primo ciclo dell’istruzione, sarà dedicato un percorso didattico specifico atto a colmare eventuali lacune, e a definire e ampliare negli studenti le capacità coordinative e condizionali per permettere loro di realizzare schemi motori complessi che possano permettergli di affrontare diverse attività motorie e sportive.

Tutte le attività proposte saranno adattate alle varie diverse abilità presenti nel gruppo classe.


Lo studente dovrà dimostrare di:

  • conoscere il proprio corpo e la sua funzionalità;

  • sperimentare azioni motorie via via più complesse e diversificate per migliorare le proprie capacità coordinative;

  • rispettare l’insegnante, i compagni e l’ambiente in cui opera;

  • collaborare all’interno del gruppo/classe, facendo emergere le proprie potenzialità, coinvolgendo i compagni nelle varie attività svolte per valorizzare anche le caratteristiche individuali;

  • comprendere e produrre i messaggi non verbali;

  • praticare gli sport applicando strategie efficaci per la risoluzione di situazioni problematiche;

  • conoscere ed applicare norme igienico-sanitarie e alimentari indispensabili per il mantenimento del benessere individuale.


OBIETTIVI DIDATTICI DEL PRIMO BIENNIO

Al termine del primo biennio di studio lo studente dovrà essere in grado di:

  • Tollerare un lavoro sub-massimale per un tempo prolungato;

  • Vincere resistenze a carico naturale;

  • Compiere azioni semplici nel minor tempo possibile;

  • Avere un controllo segmentario del proprio corpo;

  • Svolgere compiti motori in situazioni inusuali, tali da richiedere la conquista, il mantenimento ed il recupero dell’equilibrio;

  • Essere in grado di conoscere e praticare almeno uno sport di squadra ed uno individuale;

  • Conoscere il proprio corpo e la sua funzionalità;

  • Conoscere i principi fondamentali di prevenzione per la sicurezza personale.


SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO


Nel secondo biennio e nell’anno finale l’azione di consolidamento e sviluppo delle conoscenze e delle abilità motorie degli alunni proseguirà in tutte le occasioni al fine di migliorare il loro bagaglio motorio e sportivo.

L’accresciuto livello di prestazione permetterà un maggiore coinvolgimento in ambito sportivo, la partecipazione e l’organizzazione di competizioni interne ed esterne alla scuola nelle diverse specialità sportive o attività espressive. Gli studenti, favoriti anche dalla completa maturazione delle aree cognitive frontali, acquisiranno una sempre più ampia capacità di lavorare con senso critico e creativo, con la consapevolezza di essere attori di ogni esperienza corporea vissuta.


L’alunno dovrà dimostrare di:

  • saper valutare le proprie capacità confrontando i propri parametri con tabelle di riferimento;

  • utilizzando grafici e supporti informatici;

  • individuare, organizzare e praticare esercitazioni efficaci per incrementare le capacità coordinative e condizionali;

  • praticare gli sport approfondendo la tecnica e la tattica;

  • saper organizzare eventi sportivi nel tempo scuola ed extra scuola;

  • sperimentare varie tecniche espressivo-comunicative in lavori individuali e di gruppo;

  • prendere coscienza del valore della corporeità per impostare il proprio benessere individuale anche nella quotidianità.


OBIETTIVI DIDATTICI DEL SECONDO BIENNIO

Al termine del secondo biennio di studio lo studente dovrà essere in grado di:

  • coordinare azioni efficaci in situazioni complesse;

  • vincere resistenze a carico aggiuntivo;

  • compiere azioni complesse nel minor tempo possibile;

  • essere in grado di utilizzare le qualità fisiche adattandole alle diverse esperienze ed ai vari contenuti tecnici;

  • praticare due sport di squadra migliorando le conoscenze tecniche e tattiche del gioco specifico;

  • conoscere gli effetti prodotti dall’attività fisica sugli apparati;

  • conoscere le informative relative al primo soccorso.

OBIETTIVI DIDATTICI DELL’ULTIMO ANNO

La personalità dello studente potrà essere pienamente valorizzata attraverso l’ulteriore diversificazione delle attività, utili a scoprire ed orientare le attitudini personali nell’ottica del pieno sviluppo del potenziale di ciascun individuo. In tal modo le scienze motorie potranno far acquisire allo studente abilità molteplici, trasferibili in qualunque altro contesto di vita. Ciò porterà all’acquisizione di corretti stili comportamentali che abbiano radice nelle attività motorie sviluppate nell’arco del quinquennio in sinergia con l’educazione alla salute, all’affettività, all’ambiente e alla legalità.


Al termine del quinto anno lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto:

  • La capacità di utilizzare le qualità condizionali adattandole alle diverse esperienze motorie ed ai vari contenuti tecnici;

  • Di conoscere le metodologie di allenamento;

  • Un significativo miglioramento delle capacità coordinative , efficaci in situazioni complesse;

  • Di praticare almeno due giochi sportivi verso cui mostra di avere competenze tecnico tattiche e di affrontare il confronto agonistico con etica corretta;

  • Di saper organizzare e gestire eventi sportivi scolastici ed extrascolastici;

  • Di conoscere e di essere consapevole degli effetti positivi prodotti dall’attività fisica sugli apparati scheletrico, articolare, muscolare, cardio-circolatorio e respiratorio;

  • Conoscere i principi fondamentali per una corretta alimentazione;

  • Conoscere le principali norme di primo soccorso;

  • Di saper adottare comportamenti in grado di prevenire infortuni nelle varie attività fisiche, nel rispetto della propria ed altrui incolumità, anche attraverso forme di assistenza diretta;

  • Di impegnarsi in attività ludiche e sportive in contesti diversificati, non solo in palestra e sui campi di gioco, ma anche all’aperto, per il recupero di un rapporto corretto con l’ambiente naturale e di aver un comportamento responsabile verso il comune patrimonio ambientale per la sua tutela.

 

STRUMENTI E METODI

La lezione sarà prevalentemente frontale ma verranno proposti anche lavori per gruppi differenziati.

 

Gli argomenti saranno presentati globalmente, analizzati successivamente e ripresi in ultima analisi in modo globale. Alcuni attività, più a rischio di infortunio, saranno affrontate in modo prevalentemente analitico.


Testo adottato dall’Istituto: “In Movimento” di Gianluigi Fiorini, Stefano Coretti, Silvia Bocchi, Edizioni Marietti Scuola.

Alcune classi hanno in dotazione, per fine ciclo, ”“ Corpo Libero 2 Movimento e Salute” di Gianluigi Fiorini, Stefano Coretti, Silvia Bocchi, Edizioni Marietti Scuola.

Gli argomenti potranno essere approfonditi a discrezione dell’insegnante, in linea, comunque, con quanto definito dal Dipartimento.

Ogni classe farà riferimento al programma personale del proprio insegnante che potrà subire delle variazioni dopo il Consiglio di classe per la programmazione collegiale per attività pluri-disciplinare, per il contesto particolare della classe in cui opera e per precise scelte legate alla propria professionalità nel rispetto del principio della libertà di docenza

 


VERIFICHE E VALUTAZIONI


 

Sul piano della verifica e della valutazione è opportuno che i metodi siano differenti e complementari, ricorrendo ad un set di prove integrate, al fine di offrire all’allievo ed al docente un’informazione sistematica ed integrata e garantire il controllo del processo didattico e l’autoverifica degli apprendimenti.

In particolare si adottano le seguenti procedure:

  • l’osservazione sistematica e la predefinizione dei criteri di verifica attraverso liste di descrittori dell’apprendimento motorio e di categorie osservative di atteggiamenti;

  • la descrizione del percorso svolto, evidenziando la sequenza e la tipologia delle esperienze, degli errori più frequenti, i miglioramenti, la successione dei compiti, i possibili miglioramenti;

  • le prove strutturate di conoscenza;

  • L’uso del testing per il controllo delle capacità motorie.

Attraverso tali strumenti è possibile attuare una valutazione mediante un confronto tra quanto espresso all’inizio di un percorso didattico e quanto è stato via via appreso nel curricolo. Il confronto tra condizioni d’entrata e finali permetterà di evidenziare il reale guadagno formativo realizzato dall’allievo, l’efficacia del processo didattico attuato.

Un’attività centrata sul riconoscimento delle competenze acquisite rappresenta un’opportunità di superamento della prospettiva disciplinare articolata esclusivamente per contenuti. Il passaggio da un modello formativo tradizionale a un sistema basato su unità capitalizzabili (quindi su una formazione centrata sulle competenze) implica il riferimento a modelli progettuali orientati alla flessibilità ed alla modularità dell’offerta formativa.


ATTIVITA’ SPORTIVA EXTRACURRICOLARE

Per quanto riguarda le attività extracurricolari si proseguirà con l’attività del Centro Sportivo Scolastico secondo le indicazioni del M.P.I.- Ispettorato per l’educazione fisica e sportiva.

Il raggiungimento di rilevanti prestazioni e/o la partecipazione assidua alla suddetta attività verrà tenuta in considerazione nella valutazione finale dell’alunno.



 
Settembre 2014
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5